Il servizio alla comunione nella Chiesa esige il tradurre in gesti concreti l'amore che ci è stato donato (cf. Rm. 5,5 ), esige quindi, il farsi prossimo come singolo  come comunità; Al fratello che vive nel bisogno, partendo dall'obbiettiva e reale condizione dell'altro, individuando i mali, i bisogni, sensibilizzando al riconoscimento delle necessità della comunità umana con attenzione particolare agli ultimi. Con la scelta preferenziale per i poveri la Chiesa segue Cristo che si è identificato con loro, e rende testimonianza alla dignità dell'uomo, che vale più per ciò che è, che non per ciò che possiede.


La Caritas nella parrocchia Santa Cristina opera su una popolazione di circa 15000 anime. Ogni settimana, ai fratelli bisognosi, vengono distribuiti pacchi contenti generi di prima necessità, raccolti principalmente durante le celebrazioni domenicali. Quasi sempre chi bussa alla porta della parrocchia, riceve una risposta positiva ai propri bisogni materiali, e spirituali.

I membri della Caritas curano anche la raccolta degli indumenti usati, quelli più logori vengono venduti al macero, e con il ricavato si acquistano altri prodotti, quelli invece in buone condizioni vengono distribuiti ai tanti poveri che vengono a vestirsi
"nell'atelier della provvidenza"

Un giorno la settimana si visitano i malati e gli anziani,
Ogni primo venerdì del mese, viene portata la parola di Dio, l'Eucarestia, e sicuramente un sorriso.
Tutto quello che avete fatto ad uno dei più piccoli di questi, miei fratelli, l'avete fatto a me
(Mt 25,40)